2016 –  inkjet on spirit film, water, plexiglass – 80x50x10cm

La gestualità delle mani immerse nell’acqua e la richiesta di aiuto, suggeriscono la storia di un viaggio per mare e di un possibile naufragio. L’immagine rievoca l’uomo come viaggiatore, eroe e profugo che cerca una speranza, una via di fuga, una salvezza che spesso è vicina, nonostante ad Itaca ci attendono altri nemici e battaglie da combattere.

The hand gestures plunged into the water and the call for help suggest the story of a sea voyage and a possible shipwreck. The image evokes the man as a traveler, a hero and a refugee who seeks a hope, an escape, a salvation that is often close, despite other enemies and other battles await us at Ithaca.